SALERNO, SVOLTA DI
(aprile 1944). Iniziativa assunta da P. Togliatti per sbloccare lo stallo conseguente alla pregiudiziale antimonarchica dei partiti antifascisti che impediva il loro ingresso al governo regio italiano e quindi il riconoscimento alleato della Resistenza da loro guidata. Pur osteggiata da Pd'a e Psi, si concretizzò nell'accantonamento della questione istituzionale, da risolvere con referendum alla fine della guerra, e nel secondo governo Badoglio con la partecipazione dei partiti, legittimando il Pci come partito democratico.