LEGITTIMITÀ, PRINCIPIO DI
Concetto politico formulato da Talleyrand al congresso di Vienna (1814-1815) e sostenuto da pubblicisti di parte conservatrice come de Maistre e de Bonald. In base a questo principio i monarchi per grazia di Dio, che erano stati travolti dalla temperie napoleonica, avrebbero dovuto essere restaurati sui troni "legittimi" poiché solo dal diritto divino poteva scaturire la sovranità. Nella Francia del 1830 l'ascesa di Luigi Filippo d'Orléans sancì il passaggio da una monarchia fondata sul principio di legittimità a una ormai pienamente costituzionale. Questo fatto ispirò a Chateaubriand la considerazione secondo la quale Carlo X, l'ultimo dei Borbone, aveva tentato di salvare la legittimità francese.